sabato 27 febbraio 2010

Humor scolastico

Fonte: Eriadan

Arte moderna e spiritualità

Spesso ai ragazzi l'arte moderna non piace, non la capiscono e la trovano troppo enigmatica. NOn si può certo dire però che manchi di spiritualità la Chiesa di Notre Dame du Haut di Le Corbusier. La presentazione creata da un insegnante d'arte spagnolo è inotre accompagnata da una musica veramente coinvolgente.
LE CORBUSIER NOTRE DAME DU HAUT

martedì 23 febbraio 2010

ICONOGRAFIA DELLA CROCE

In questi giorni con le classi seconde stiamo parlando della Croce e del significato che ognuno di noi le attribuisce. Mostrerò in classe questa presentazione che è un estratto dalla presentazione proposta da don Antonio Scattolini, direttore dell'Ufficio per la Pastorale dell'arte della nostra Diocesi, nel corso di aggiornamento "Gesù nell'arte".
ICONOGRAFIA DELLA CROCE

domenica 14 febbraio 2010

Xin Nian Kuai Le! Gong Xi Fa Cai!- Buon anno nuovo in cinese!

E' l'anno della Tigre!
Auguri cari alunni cinesi!

La Festa di Primavera (in cinese semplificato 春节; in cinese tradizionale 春節; in pinyin Chūnjié) o capodanno lunare (in cinese semplificato 农历新年; in cinese tradizionale 農曆新年; in pinyin Nónglì xīnnián), in Occidente generalmente noto come capodanno cinese, è una delle più importanti e maggiormente sentite festività tradizionali cinesi, e celebra per l'appunto l'inizio del nuovo anno secondo il calendario cinese. Oltre che, ovviamente, in Cina, la festività viene celebrata in molti paesi dell'Estremo Oriente, in particolare Korea, Mongolia, Nepal, Bhutan, Vietnam (dove prende il nome di Tết Nguyên Ðán) e Giappone (in cui è stata una festività ufficiale fino al 1873) ed anche nelle innumerevoli comunità cinesi sparse in tutto il mondo.

Essendo quello tradizionale cinese un calendario lunisolare, i mesi iniziano in concomitanza con ogni novilunio; di conseguenza la data d'inizio del primo mese, e dunque del capodanno, può variare di circa 29 giorni, venendo a coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d'inverno, evento che può avvenire fra il 21 gennaio ed il 19 febbraio del calendario gregoriano. A partire da questa data, le festività durano per quindici giorni, concludendosi con la tradizonale festa delle lanterne (in cinese semplificato 元宵节; in cinese tradizionale 元宵節; in pinyin yuánxiāojié).

Fonte: Wikipedia

giovedì 11 febbraio 2010

I primi cristiani - Los primeros cristianos

Ecco il trailer di un documentario prodotto dalla spagnola Goya producciones sulla diffusione del cristianeimo nei primi secoli. Nei prossimi giorni pubblicherò sempre in spagnolo alcuni brevi stralci.

sabato 6 febbraio 2010

venerdì 5 febbraio 2010

Un amore... pauroso

Hey, ragazzi che ne dite del mio primo cartone animato?
Fatemi sapere qualcosa...
Lo so è un po' stupidino, ma insomma è una prova!
GoAnimate.com
: Un amore... pauroso by Loris61

Like it? Create your own at GoAnimate.com. It's free and fun!

Diffusione del Cristianesimo

giovedì 4 febbraio 2010

Norman Rockwell - Una piccola vicenda che ha cambiato la storia


Nella tavola dal titolo "Il problema con cui tutti dobbiamo convivere" (la traduzione è mia, spero sia corretta) Norman Rockwell dispone una piccola ragazza nera a piedi tra quattro uomini molto alti. Egli rappresenta una vicenda veramente accaduta e che a noi oggi suona strana.

La bambina era Ruby Bridges Nell, il primo studente nero a frequentare una scuola di bianchi a New Orleans, nel 1960. Dopo di lei furono altri i bambini che le famiglie di colore mandarono nelle scuole per bianchi, fino a quando la cosa non fu considerata normale.

Le gambe degli uomini appartengono ai quattro marescialli Usa che avevano l'ordine di scortare la bimba e la sua famiglia nei cinque isolati dalla loro casa alla William Frantz School.

E' stata una delle scelte che hanno permesso di cambiare l'America e di farla giungere ai nostri giorni alla scelta di un presedente di colore.


Lucille Bridges, madre della bambina nel quadro, davanti all'originale conservato nel Museum of Fine Arts di Houston nel 2006.

Uno psicologo di Harvard pensò di trovare la forza di quei bambini che avevano il coraggio di andare fino in fondo ogni giorno fra insulti e lanci di oggetti, in quello che genitori e nonni dicevano loro. A Tessie una di queste bambine la nonna ripeteva:
"Vedi, bimba mia, devi aiutare il Buon Dio con il Suo mondo. Ci ha messi qui, e ci chiede di aiutarLo. Tu appartieni a quella McDonough School, e ci sarà un giorno in cui tutti lo riconosceranno, anche quei poveretti. Signore, ti prego per loro, quella povera gente che si sgola a forza di urlare contro di te. Sono tutta gente spaventata, e al momento in cui tu lascerai quella scuola si saranno calmati, e non ti presteranno più attenzione, te lo garantisco, sarà così. Tu fai parte del popolo del Signore; Lui ha steso le Sue mani su di te. Ti ha chiamato, ti ha chiamato a servirLo - nel Suo nome."
Tessie era, secondo le sue parole, "una bimba con il compito di servire un popolo nel bisogno".
Settimane più tardi lo psicologo intervistò la bambina e le chiese cosa avesse appreso da quell'esperienza. Tessie replicò (e, badate, aveva solo sei anni!)
"Se tu tieni gli occhi fissi su cosa dovresti fare allora arriverai là dove vuoi andare. Gli sceriffi mi hanno detto: "non guardarli; cammina a testa alta, e guarda dritto davanti". Così ho cercato di farlo."

Fonte: Berlicche

mercoledì 3 febbraio 2010

Norman Rockwell - pittore di una America di un tempo

Incuriosito dal logo di Google di oggi, ho approfondito la cosa e ho scoperto che il noto motore di ricerca commemora la nascita del popolare pittore americano Normal Rockwell. Famosissimo in America per aver illustrato oltre 300 copertine del periodico The Saturday Evening Post, un po' come Molino in Italia con la Domenica del Corriere. Cio che mi ha colpito è l'ingenuità dell'America che emerge da quelle tavole; è quella che ci ha affascinato per anni, convinta di essere nazione che cerca il bene. Bellissime sono le tavole sul tema religioso, come quella famosissima che illustra il Comandamento dell'Amore.


"Ognuno secondo i dettami della propria coscienza"
"fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te"
"la grazia della famiglia o il ringraziamento"
"Ringraziando"

Quale scoperta le sue tavole denuncia sui mali dell'America razzista di quel periodo!
"Mississippi"

Nella mia città nessuno è straniero!

martedì 2 febbraio 2010

Nessuno è straniero!

Da un po' di tempo è possibile vedere nella nostra scuola questo bel manifesto. Ecco chi lo ha creato. Nel sito di questo gruppo di associazioni è presente questa autopresentazione:
Si è ricostituito a Verona il Cartello “Nella mia città nessuno è straniero!”, un coordinamento di associazioni veronesi, con l’obiettivo prioritario di combattere il razzismo e ogni forma di discriminazione sul territorio, attraverso attività di formazione, approfondimento e intrattenimento sul tema dei diritti umani.

lunedì 1 febbraio 2010

Takarabune la nave delle sette divinità giapponesi della fortuna


Takarabune è una nave fantasma del tesoro che naviga ogni Capodanno e porta fortuna a chi la vede. Fa parte della mitologia e del folklore giapponese. Raffigura una nave con a bordo le sette divinità della fortuna. Gli dei a bordo della nave sono: Ebisu (Dio dei pescatori), Daikokuten (Dio della ricchezza), Bishmonten (Dio dei guerrieri), Benzaiten (dea della conoscenza), Fukurokuju (dio della felicità), Hotei (Dio dell'Abbondanza), e Jurojin (Dio della Sapienza).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...