mercoledì 30 settembre 2009

Amanuense

Ecco una delle immagini sulle quali lavoreremo per preparare il lavoro sullo scriptorium medievale con le classi seconde.

martedì 29 settembre 2009

Ieri 28 settembre era Yom Kippur


Yom Kippur significa "giorno della espiazione". E' il decimo giorno da Rosh haShanà, dal giorno di Capodanno. Yom Kippur è uno dei dieci Yamim Noraim "i giorni del pentimento". Yom Kippur è un giorno sacro rispettato da tutti gli ebrei, dai praticanti e dai laici. Questo giorno solenne inizia al tramonto della vigilia con la recita del Kol Nidre la preghiera del pentimento. Kol Nidre in aramaico significa "tutte le promesse" l'ebreo invoca D-o dicendo: "tutti i voti, gli impegni, i giuramenti ... che potremmo aver pronunciato o per i quali potremmo esserci impegnati siano cancellati, da questo giorno di pentimento... La Teshuvà il "pentimento" o meglio il "ritorno" alla sua vera natura attraverso un sano rimorso e la promessa di impegno per il futuro: in questo consiste il rituale di questo tempo santo. L'ebreo nel decimo giorno dei dieci Yamim Noraim "i giorni del pentimento" digiuna completamente, non mangia, non beve, non lavora... Yom Kippur termina con l'entrata delle stelle e si chiude con il suono dello shofar.

Fonte: La porta della memoria

lunedì 28 settembre 2009

28 settembre: oggi il logo di Google è dedicato a Confucio

Oggi Google ti porta nell’antica Cina. Il logo di Google oggi è dedicato a Confucio, il filosofo cinese nato il 28 settembre 551 AC in Cina. Confucio era un bambino molto intelligente e curioso. Al termine degli studi Confucio diventò un insegnante, ma lavorò anche come magistrato e come amministratore della città. Uno dei suoi interessi principali fu proprio cercare di capire come il governo può aiutare il popolo a vivere meglio.

Confucio sosteneva valori come l’onestà, la sincerità e la giustizia. Per il filosofo era importante obbedire alla legge, ma anche rispettare i genitori e la famiglia. Allo stesso tempo il governo deve essere onesto e cooperare con la popolazione. Confucio fu molto critico nei confronti della corruzione politica: per questo motivo venne addirittura messo in prigione per 5 giorni!

Dopo la sua morte la sua filosofia di vita (il Confucianesimo) venne rivalutata. I suoi insegnamenti sono raccolti nei Dialoghi, una raccolta di aforismi e frammenti di discorsi compilata dai suoi discepoli.

Fonte: Bambini.eu

Il seme di grano...

Fonte: Dimensioni Nuove

sabato 26 settembre 2009

Simboli Cristiani

Check out this SlideShare Presentation:

giovedì 24 settembre 2009

mercoledì 23 settembre 2009

Metti in ordine la vicenda di Gesù

Provate a mettere in ordine queste immagini tratta dal sito di questo disegnatore: Kevin Spear

martedì 22 settembre 2009

Buon Rosh Hashanà


Guardate questo simpatico video che riporta simboli e immagini tipiche di questa festa ebraica: melograni, mele e miele, danze di gioia...
Tra dieci giorni sarà Yom Kippur, questi sono i dieci giorni nei quali secondo la tradizione ebraica...
In questi 10 giorni è dovere di ogni ebreo compiere un'analisi del proprio anno ed individuare tutte le trasgressioni compiute nei confronti dei precetti ebraici. Ma l'uomo è rispettoso anche verso il proprio prossimo. Ancora più importante, allora, è l'analisi dei torti che si sono fatti nei confronti dei propri conoscenti. Una volta riconosciuto con se stessi di aver agito in maniera scorretta, occorre chiedere il perdono del danneggiato. Quest'ultimo ha il dovere di offrire il proprio perdono. Solo in casi particolari ha la facoltà di negarlo. È con l'anima del penitente che si affronta lo Yom Kippur.
Fonte: Wikipedia

E' terminato ieri il periodo di Rosh Hashanà 5770/2009

E' terminato ieri il periodo di Rosh Hashanà del 5770 anno ebraico che indica il 2009.

Nella Torah si fa riferimento a Rosh Hashanà definendolo “il giorno del suono dello Shofar” (Yom Terua, Levitico 23:24). La letteratura rabbinica e la liturgia descrivono Rosh Hashanà come il “Giorno del giudizio” (Yom ha-Din) ed il “Giorno del ricordo” (Yom ha-Zikkaron). Nei midrashim si racconta di Dio che si siede sul trono, di fronte a lui i libri che raccolgono la storia dell’umanità (non solo del popolo ebraico). Ogni singola persona viene presa in esame per decidere se meriti il perdono o meno.
Fonte: Comunità ebraica di venezia

lunedì 21 settembre 2009

venerdì 18 settembre 2009

San Giuseppe da Copertino: il santo degli studenti!


Hei! Ragazzi oggi è san Giuseppe da Copertino, il santo a cui sono affidati gli studenti... magari un pensierino a lui dato che siamo agli inizi dell'anno scolastico...

Nacque a Copertino, presso Lecce, in una stalla (ancora esistente nel suo stato primitivo) il 17 giugno 1603. Suoi genitori furono Felice Desa e Franceschina Panaca.

A sette anni iniziò la scuola, ma una grave malattia lo costrinse ad abbandonarla. Quando guarì, a 15 anni, si attribuì questo miracolo alla Madonna della Grazia di Galatone (Lecce). Durante la malattia aveva pensato di farsi sacerdote francescano: gli mancava però la dovuta istruzione. Sentendosi protetto da un'assistenza divina, si mise con impegno sui libri e superò gli esami con successo: il 18 marzo 1628 fu ordinato sacerdote a Poggiardo e quindi oggi viene venerato dai cattolici come protettore degli studenti.

Per 17 anni visse nel Santuario della Madonna della Grottella in Copertino. Amava follemente la Madonna che soleva chiamare "La Mamma Mia".

A causa dei miracoli che gli venivano attribuiti, subì due processi del Sant'Uffizio. Fu relegato in Assisi (1639-1653). Trasferito poi a Pietrarubbia e Fossombrone (Pesaro 1653-1657), isolati conventi-romitori dei Frati Cappuccini.

Il 9 luglio 1657 fu restituito ai suoi confratelli e destinato ad Osimo dove morì. Il suo corpo è custodito nella cripta del santuario, in un'urna di bronzo dorato.

Nella devozione cattolica viene chiamato il santo dei voli, a motivo della levitazione che secondo le cronache del tempo avrebbe compiuto in stato di estasi e che gli procurarono il processo dinanzi al Sant'Uffizio per abuso di credulità popolare, dal quale però venne assolto.

Viene anche indicato come il santo degli studenti, perché venne consacrato sacerdote dopo il difficile superamento degli esami, superamento considerato prodigioso per le difficoltà da lui incontrate nonostante l'impegno profuso nello studio; per questo viene invocato dagli studenti cattolici durante gli esami.

Fonte: Wikipedia


Gioco: ritorno a sKuola!








Fonte: Focus Junior

mercoledì 16 settembre 2009

Nativi digitali, mettetevi alla prova!

Cari piccoli geni dell'informatica mettetevi alla prova: io ci ho provato e ho sbagliato tanti giochi. Questo gioco è proposto dalla HP ed è un insieme di prove classiche del mondo digitale: io a volte non ci ho capito niente, mi è risultata un'età cerebrale di oltre 80 anni!
NOTA BENE: se il gioco qui sotto non funziona CLICCA QUI e ti collegherai al sito dal quale l'ho preso.





E' iniziata La scuola!

Ciao Raga!
Ho avuto solo ora il tempo di fare il post per l'inizio della scuola...
Come avete visto questa estate ho pubblicato solo pochi posts, ma spero di rimediare!
Come ho già detto in qualche classe mi aiuterete voi a creare qualcosa da aggiungere in queste pagine... io comincio ad avere poca fantasia!
BUON ANNO!

giovedì 10 settembre 2009

E' questa la vita? Video Francese

Convertirsi al cinema? Non si tratta proprio di questo, anche se la notizia riportata dal quotidiano francese Liberation è quanto mai intrigante anche perché induce ad interrogarsi sul mai dissolto nodo tra pubblicità e religione.

In soldoni si tratta di questo: per tutto il mese di settembre uno “spot di pubblicità cristiana” (eccolo su YouTube) sarà proiettato in ben centocinquanta sale cinematografiche d’Oltralpe. Come viene spiegato nell’articolo.

L’azione promozionale è curata dall’associazione Cours Alpha, il cui obiettivo è proprio quello di far scoprire o riscoprire le basi della fede cristiana. Ma non in maniera barbosa, come sottolinea il quotidiano francese, bensì attraverso "una serie di cene “conviviali”, seguite da un intervento di un religioso o di un laico “su uno degli elementi fondamentali della fede cristiana”, poi da uno spazio di scambio “molto aperto, in cui niente è tabù”, nel corso del quale “si può liberamente discutere su Dio” e sul “senso della vita”.

Fonte: Spiritual Seeds

mercoledì 2 settembre 2009

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...