sabato 31 marzo 2012

I 99 bei nomi di Allah - Islamismo


I Nomi di Dio nell'Islam, altrimenti detti Bei Nomi di Dio (arabo: أسماء الله الحسنىal-asmāʾ al-ḥusnā) sono 99, e nelle confraternite mistiche si discetta sul 100° Nome, dalle valenze particolarmente sacre, note solo agli spiriti più elevati e particolarmente edotti dal loro lungo e faticoso cammino di apprendimento. Dei Nomi di Dio parla lo stesso Corano, quando afferma:


« A Dio appartengono i nomi più belli: invocatelo con quelli »

(Corano, VII:180)
Allâh
Ar-Rahmân - Il Misericordioso
Ar-Rahîm - Il Compassionevole
Al-Mâlik - Il Re
Al-Quddûs - Il Santo
As-Salâm - La Pace
Al-Mu'min - Il Fedele
Al-Muhaymîn - Il Custode
Al-'Azîz - Il Potente
Al-Jabbâr - Il Potente
Al-Mutakabbir - Il Fiero
Al-Khâliq - Il Creatore
Al-Bâri' - Il Plasmatore
Al-Musawwir - Colui che modella
Al-Ghaffâr - Colui che perdona
Al-Qahhâr - Il dominatore
Al-Wahhâb - Il Munifico
Ar-Razzâq - Colui che provvede
Al-Fattâh - Colui che apre
Al-'Alîm - Il Sapiente
Al-Qâbid - Colui che contrae
Al-Bâsit - Colui che espande
Al-Khâfid - Colui che diminuisce
Al-Râfi' - Colui che eleva
Al-Mu'izz - Colui che da' la potenza
Al-Mudhîll - Colui che umilia
As-Sami' - Colui che tutto ascolta
Al-Basîr - Colui che tutto osserva
Al-Hâkam - Il Giudice
Al-'Adil - Il Giusto
Al-Latîf - Il Sottile, L'Amabile
Al-Khabîr - Il Ben Informato
Al-Halîm - Il Paziente
Al-'Adhîm - L'Immenso, il Sublime
Al-Ghafûr - Colui che perdona
Ash-Shakûr - Il Riconoscente
Al-'Aliyy - L'Altissimo
Al-Kabîr - Il Grande
Al-Hafîdh - Il Custode
Al-Muqît - Colui che vigila
Al-Hasîb - Colui che chiede il conto
Al-Jalîl - Il Maestoso
Al-Karîm - Il Generoso
Al-Raqîb - Colui che veglia
Al-Mujîb - Colui che risponde
Al-Wâsi' - Il Largo (nel dare)
Al-Hakîm - Il Saggio
Al-Wadûd - L'Amorevole
Al-Majîd - Il Glorioso
Al-Bâ'ith - Colui che resuscita
Ash-Shâhid - Il Testimone
Al-Hâqq - Il Vero, la Verità
Al-Wakîl - Il Garante, Colui che protegge
Al-Qawîyy - Il Forte
Al-Matîn - L'Irremovibile
Al-Walîyy - Il Patrono
Al-Hamîd - Il Degno di lode
Al-Muhsî - Colui che tiene il conto (di tutte le cose)
Al-Mubdi' - Colui che palesa
Al-Mu'îd - Colui al quale tutto ritorna
Al-Muhyi - Colui che da' la vita
Al-Mumît - Colui che da' la morte
Al-Hayy - Il Vivente
Al-Qayyûm - Colui che sussiste da Se stesso e per il Quale tutto sussiste
Al-Wâjid - Colui che trova tutto ciò che vuole
Al-Mâjid - Il Glorioso
Al-Wahid - L'Uno
Al-Ahad - L'Unico
As-Sâmad - L'Assoluto, l'Eterno, l'Impenetrabile
Al-Qâdir - Il Potente
Al-Muqtadir - L'Onnipotente
Al-Muqaddim - Colui che fa avanzare
Al-Muâkhir - Colui che fa ritardare
Al-Awwal - Il Primo
Al-Âkhir - L'Ultimo
Adh-Dhâhir - Il Manifesto
Al-Bâtin - Il Nascosto
Al-Waliy - l'Alleato, il Protettore
Al-Muta'âliy - Colui che é cosciente di essere l'Altissimo
Al-Barr - Il Caritatevole
At.Tawwâb - Colui che accoglie il pentimento
Al-Muntaqim - Il Vendicatore
Al-'Afuww - Colui che cancella (le conseguenza dei peccati)
Af-Ra'ûf - Il Dolcissimo
Mâlik al-Mulk - Il Padrone del Reame
Dhul Jalâli wa-l-Ikrâm - Colui che è colmo di Maestà e di Magnificenza
Al-Muqsit - Colui che giudica alla bilancia
Al-Jami' - Colui che riunisce
Al-Ghanîyy - Il Ricco, Colui che abbonda in ogni cosa
Al-Mughnî - Colui che procura l'abbondanza
Al-Mâni' - Colui che impedisce
Ad-Darr - Colui che nuoce
An-Nâfi' - Colui che procura guadagno
An-Nûr - La Luce
Al-Hadi - Colui che guida
Al-Badî' - Colui che crea perfettamente (ogni cosa)
Al-Bâqî - L'Eterno
Al-Wârith - Colui che é l'Erede di tutto
Ar-Rashîd - Il Ben Guidato (da se stesso) e che guida sulla retta Via
As-Sabûr - Il Paziente

martedì 27 marzo 2012

lunedì 19 marzo 2012

For our Danish Friends! I tell you someting about Bussolengo...

This is our town, Bussolengo!


This is our Institute...


and this is our School.



Below you can find a video about Bussolengo. Enjoy it!

video


I'll tell you something about Bussolengo

The first settlement dates back to the Iron Age (about 3500 years ago)
then came the Veneti, the Celts and the Reti
until the Romans conquest, that unified the different cultures.
Here they left some traces.
During the first centuries of Middle Ages the first name of Bussolengo was born: Gussilingus.
The first podestas of our Free Municipality (commune) was Garzeto, son of Olderico (around 1200 a. D. )
Probably was in that years that our jewel was built: the church of san Valentino.
Under the domination of the Scaligeri (the lords of Verona from 1262 until 1387), and after under the domination of the Visconti (the lords of Milan) and the Carraresi (the lords of Padua) Bussolengo was one of the richest Villages of this area.
In this period the church of san Valentino was enriched with its frescoes.
In the year 1405 a. D. our town was conquered from the Venetian Republic (the Serenissima).
In the year 1409 was born the Thursday market (maybe the biggest of our province).
This market will last a long time (until today).
Bussolengo remained even in these centuries an important center because on the river Adige, many ships transported the merchandises from the Trentino to Italy.
In the year 1711 the fair of san Valentino was born (300 years ago exactly).
After the French revolution Napoleon came in Italy; Bussolengo became battleground.
So our town passes sometimes under French rule, and then sometimes Austrian.
In the year 1866, Bussolengo and all Venetian territory became part of the Italian kingdom.
In early 1900, Bussolengo begins his craft and industrial development.
In the '60 were important the shoe factories.
Today our land is important for the commerce and the services.

giovedì 15 marzo 2012

Una candela per i ragazzi Belgi morti in Svizzera... e una per Daniele.

Accolgo volentieri la proposta di mamma Mariella, che come me e come ogni genitore si sente particolarmente toccata da questa enorme tragedia. Non posso non lasciare qui anche un pensiero per Daniele, che oggi brilla lassù. Daniele, 20 anni è morto la scorsa settimana. Al suo funerale oggi, tra le lacrime degli amici, ho visto far capolino anche la speranza. Grazie al Signore per queste luci, che per troppo poco tempo hai messo sulla nostra strada.

mercoledì 7 marzo 2012

Secondo percorso: Antropologia e Nuove Scienze
apporto teorico: Prof. Rivoltella,
lettura pedagogica: prof. Visentin.

Oggi pubblico il terzo incontro, quello metodologico, proposto da don Marco Sanavio, direttore del Servizio informatico diocesano di Padova.

martedì 6 marzo 2012

Aggiornamento Insegnanti di Religione - Antropologia e Nuove Scienze - Apporto Teorico:

Secondo percorso: Antropologia e Nuove Scienze
l'apporto teorico è stato fatto dal Prof. Rivoltella,
oggi pubblico la lettura pedagogica del prof. Visentin.

Il prof. Michele Visentin, Preside del Liceo Scientifico della Comunicazione MAUS - Maria Ausiliatrice di Padova, formatore e insegnante di filosofia, ci sta aiutando a collegare i quattro percorsi di formazione attraverso una sua lettura pedagogica.

giovedì 1 marzo 2012

Ciao Lucio!

Un saluto al grande Lucio Dalla, un grande dispensatore di sogni e di memorie.

I.N.R.I

Tra miglia e mondi te ne vai… e splendi
o appeso in croce in un garage
io non ho dubbi Tu… esisti… e splendi
con quel viso da ragazzo con la barba senza età
ci guardi e splendi… di cercarti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di… parlarti mi senti… mi senti
Ah…
Sono Tuo figlio anch’io… Dio
Sono Tuo figlio anch’io… Dio…Dio…

Tra i cani zoppi ti… confondi e splendi
nei cartoni che son case per chi non le ha
ti ho visto… che splendi… di chiamarti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di… abbracciarti mi senti… mi senti
Ah…
Sono Tuo figlio anch’io… Dio
Sono Tuo figlio anch’io… Dio

Su una nave colma Tu… ti stringi ma splendi
nei dipinti insieme ai diavoli e a Maria
di colpo ritorni… inseguirti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di… fermarci mi senti… mi senti
Ah…
Aiutami fratello mio… mio… parlarci tu con Dio… con Dio
Sono Suo figlio anch’io… anch’io… parlaci tu con Dio… con Dio
Fratello mio… fratello mio… parlaci tu con Dio
Fratello mio… fratello mio… parlaci tu… parlaci tu… con Dio.



Se io fossi un angelo

Se io fossi un angelo
chissà cosa farei
alto, biondo, invisibile
che bello che sarei
e che coraggio avrei
sfruttandomi al massimo
è chiaro che volerei
zingaro libero
tutto il mondo girerei
andrei in Afganistan
e più giù in Sudafrica
a parlare con l'America
e se non mi abbattono
anche coi russi parlerei
angelo se io fossi un angelo
con lo sguardo biblico li fisserei
vi do due ore, due ore al massimo
poi sulla testa vi piscerei
sulle vostre belle fabbriche
di missili, di missili
se io fossi un angelo, non starei nelle processioni
nelle scatole dei presepi
starei seduto fumando una marlboro
al dolce fresco delle siepi
sarei un buon angelo, parlerei con Dio
gli ubbidirei amandolo a modo mio
gli parlerei a modo mio e gli direi
" Cosa vuoi tu da me tu"
" I potenti che mascalzoni e tu cosa fai li perdoni"
" ma allora sbagli anche tu"
ma poi non parlerei più
un angelo non sarei più un angelo
se con un calcio mi buttano giù
al massimo sarei un diavolo
e francamente questo non mi va
ma poi l'inferno cos'è
a parte il caldo che fa
non è poi diverso da qui
perché io sento che, son sicuro che
io so che gli angeli sono milioni di milioni
e che non li vedi nei cieli ma tra gli uomini
sono i più poveri e i più soli
quelli presi tra le reti
e se tra gli uomini nascesse un ancora Dio
gli ubbidirei amandolo a modo mio
a modo mio...





Lucio Dalla & Mina
Amore Disperato
Che cosa vuoi sapere,
e' meglio non sapere
che cosa vuoi sapere,
e' meglio non sapere.
L'amore che mi chiedi
non puo' finire bene
Non puo' finire bene.
Il cielo non lo vuole
ha le nuvole in catene
non fa piu' uscire il sole
senza vento e senza vele
il tuo amore non si muove
e' fermo come un sasso
anche il sangue nelle vene.
E' amore in mezzo al ghiaccio,
nel guanto del potere
un cuore che e' vigliacco
e non sa volere bene
prende le vite con un braccio
le tiene chiuse al buio,
coperte da catene
coperte da catene.
C'e' un segno corto e chiaro
laggiu' nella tua mano
e' l'ombra del destino
che come un frutto acerbo
o la prima stella del mattino
rende l'amore eterno.
Amore disperato
amore mai amato
amore messo in croce
amore che resiste
e se Dio esiste
voi, voi
vi ritroverete la', la'.
Amore
Inizia la partita
il diavolo vi sfida
gli artigli del potere
che come nera neve
il lutto di una chiesa
una candela accesa.
Amore disperato
amore mai amato
amore messo in croce
amore che resiste
e se Dio esiste
voi, voi
vi ritroverete la', la'.
Amore
Amore mio disperato
amore mio

Aggiornamento IdR - Antropologia e Filosofia - Incontro metodologico: Prof. Prof. Olinto Brugnoli

Del primo percorso Antropologia e Filosofia ho già pubblicato i video:
Apporto Teorico: Prof. Possenti
Lettura Pedagogica: Prof. Visentin

oggi pubblico l'approfondimento Metodologico guidato dal Prof. Olinto Brugnoli, giornalista e critico cinematografico di Verona.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...