domenica 10 gennaio 2010

Materiale scrittorio - Ostraca


Ancora dalla mostra alla Biblioteca Laurenziana di Firenze.
La parola ostracon deriva dal greco e significa conchiglia. Di gran lunga meno nobili e costosi del papiro, sostanzialmente consistevano in cocci di ceramica, terracotta o frammenti di calcare usati come supporti per disegni o testi scritti in corsivo. Potevano servire come supporto per prove o schizzi preparatori per decorazioni, o ancora per composizioni satiriche e per esercizi scolastici.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...