lunedì 16 gennaio 2012

RIPUBBLICO - I Racconti della Creazione - Tradizioni Jahvista e Sacerdotale


Dal sito del collega Luca Vergani di Milano, Un momento per riflettere prendo un estratto di una sua pagina riguardante la formazione delle Bibbia ebraica, che ci aiuta ad inquadrare i due racconti della Creazione.

"Tutti noi pensiamo che un libro venga scritto in un tempo più o meno circoscritto, da uno stesso autore. I libri della Bibbia, invece, si sono formati in un lasso di tempo molto lungo, che comprende circa venti secoli, e sono stati scritti da autori diversi. (...)
Gli studiosi moderni, hanno approfondito lo studio sui manoscritti più antichi della Bibbia ebraica e hanno proposto alcune ipotesi circa gli autori dei più importanti testi. Senza giungere ad individuare precisamente la persona o le più persone, che hanno composto questi testi, si è però riusciti ad riconoscere con una certa sicurezza quei brani che appartengono ad uno stesso autore (o ad un gruppo di autori). Gli studiosi hanno quindi ritrovato nella Torah e nei libri storici (i profeti anteriori) almeno quattro autori, ai quali hanno dato, per comodità, la seguente denominazione:
- Jahwista (J)
- Elohista (E)
- Deuteronomista (D)
- Sacerdotale (P)


- approfondiamo le due tradizioni letterarie che ci interessano -

Tradizione Jahvista (quella di Gen 2,4b ss):
In questa tradizione letteraria, che si è composta intorno al X sec. a.C., Dio viene chiamato con il suo nome impronunciabile JHWH.Dio è descritto con caratteri ed atteggiamenti di tipo umano: si parla per questo di antropomorfismo (= descrivere Dio in forma umana). JHWH ama, cura l'uomo, si adira, soffia la vita nel primo uomo, passeggia nel giardino di Eden, ecc. JHWH è il Dio dei Patriarchi, il Dio di Abramo di Isacco re di Giacobbe, il Dio della promessa. Egli salva gli uomini e salverà Israele perché lo ha promesso stabilendo con lui un'Alleanza eterna. Secondo questa tradizione letteraria, Dio incontra l'uomo in modo diretto e prepara una salvezza destinata a tutti i popoli della terra.
Tradizione Sacerdotale (quella di Gen 1,1-2,4a):
É la tradizione più tarda. Come dice il nome è attribuita al gruppo dei Sacerdoti del Tempio di Gerusalemme. In essa il culto, la preghiera, il sacrificio, il sacerdozio stesso hanno grande importanza. La tradizione sacerdotale, tradizione di sapienti e di saggi, mette in grande evidenza anche il rispetto di tutte le norme e del Sacro."

1 commento:

jayhwista ha detto...

Sono un lettore ,non ho studiato ne teologia ne altre materie classiche.Per sapere qualcosa su il Jahvista sono dovuto andare a cercare su saggi,e su un libro che parla dei cento migliori autori di tutti i tempi.Sono troppo stupido da non capire il perchè di tanto silenzio su un autore fondamentale come lui.La chiesa tiene sotto silenzio un autore da cui si ciba ,(Antico Testamento), e lascia tutti i Cristiani in una ignoranza veramente imbarazzante.Grazie JAYHWISTA

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...